S  T  O  R  I  A

         Consulenze professionali

Alta divulgazione          

Comunicazione multimediale

Dal 1994 lo Studio Postinger mette la propria competenza scientifica nell'ambito della medievistica, e della storia in generale, al servizio di istituzioni, enti, associazioni, ditte, professionisti e privati, che a vario titolo operano o hanno interessi nel settore dei Beni culturali...
Approfondisci...

Dr. Carlo Andrea Postinger | Corso Rosmini 92 | 38068 ROVERETO (TN) | Tel/Fax 0464 322023 | P. IVA 01545150227
designed by glifocomunicazione.it Informativa utilizzo cookies
Scorrere verso il basso per visualizzare tutti i contenuti
Aperitivi Filosofici
con Mattia Maistri e Carlo Andrea Postinger 

"L'uomo è ciò che mangia? Il linguaggio del cibo dal Medioevo alla lotta di classe"

Baselga di Piné, Agrigelateria La Ca' sul Lago, 27 luglio 2017, ore 10.30

Conversazione storico-filosofica sul tema del cibo

Ingresso gratuito. Informazioni presso la Biblioteca comunale tel. 0461 557951


Il caso di Maria Toldini su "Focus Storia"

Nel numero di luglio 2017 della rivista "Focus Storia", in uscita il 16 giugno, il giornalista Fabio Dalmasso racconta l'iniziativa del Comune di Brentonico (TN) di rifare il processo che nel 1716 vide imputata e condannata a morte per stregoneria Maria Bertoletti Toldini di Pilcante. La ricerca storica preparatoria è stata curata da Carlo Andrea Postinger.

Leggi l'articolo.
Scopriamo assieme il Parco Naturale Locale del Monte Baldo
incontri di storia locale con Carlo Andrea Postinger 

"Un eroe dell'altopiano: Tomaso del Murero e l'assedio di Rovereto del 1487"

Brentonico, palazzo Baisi, 4 agosto 2017 ore 20.30

Il 23 aprile 1487 l'esercito tirolese cingeva d'assedio Rovereto, allora sotto il controllo della Repubblica di Venezia, cercando poi per oltre cinque settimane di vincerne la resistenza. Tra i soldati arruolati in tutta fretta nei dintorni, in particolare nei Quattro Vicariati, e giunti appena in tempo a rinforzare la piccola guarnigione roveretana, c'era Tomaso del Murero da Crosano, che si distinse per la sua abilità e il suo coraggio riuscendo più volte a eludere la sorveglianza del nemico per consegnare messaggi all'esterno e per introdurre truppe, viveri e munizioni in città.
Aperitivi Filosofici
con Mattia Maistri e Carlo Andrea Postinger 

"Armi e bagagli: il senso del viaggio tra sacro e profano"

Baselga di Piné,
Agrigelateria La Ca' sul Lago, 10 agosto 2017, ore 10.30

Conversazione storico-filosofica sul tema del viaggio.

Ingresso gratuito. Informazioni presso la Biblioteca comunale tel. 0461 557951

Scopriamo assieme il Parco Naturale Locale del Monte Baldo
incontri di storia locale con Carlo Andrea Postinger 

"A ferro e fuoco: Dionigi Naldi a Brentonico nel 1508"

Brentonico, palazzo Baisi, 11 agosto 2017 ore 20.30

Nel 1508, essendo giunto a Trento e trovandosi la strada per Roma impedita dalla Repubblica di Venezia, l'imperatore eletto Massimiliano d'Asburgo tentava di forzare il blocco attaccando i capisaldi veneziani in Vallagarina; tra questi il castello di Dossomaggiore a Brentonico, alla cui difesa era però stato inviato il celebre capitano di ventura romagnolo Dionigi Naldi: questi riuscì a respingere una prima aggressione ma in seguito, trovandosi a fronteggiare forze avversarie in grande superiorità numerica, dovette adottare una diversa strategia di combattimento. Le conseguenze, sul territorio, furono devastanti.
Aperitivi Filosofici
con Mattia Maistri e Carlo Andrea Postinger 

"Che paura! Le inquietudini dell'uomo tra cielo e terra"

Baselga di Piné,
Agrigelateria La Ca' sul Lago, 17 agosto 2017, ore 10.30

Conversazione storico-filosofica sul tema della paura.

Ingresso gratuito. Informazioni presso la Biblioteca comunale tel. 0461 557951
Scopriamo assieme il Parco Naturale Locale del Monte Baldo
incontri di storia locale con Carlo Andrea Postinger 

"Serravalle caposaldo della Signoria. Fatti e personaggi in campo nel 1487"

Serravalle, 25 agosto 2017, ore 20.30
Parrocchia dei SS. Fabiano e Sebastiano, via Bronzetti 1

La discesa in Vallagarina dell'armata tirolese capitanata da Gaudenz von Matsch, che alla fine di aprile 1487 assediò Rovereto, colse di sorpresa la Repubblica di Venezia costringendo il Senato a una reazione improvvisata e incerta. La prima iniziativa fu quella di raccogliere un esercito in grado di respingere l'attacco all'altezza di Serravalle, dove confluirono truppe arruolate nei dintorni, contingenti provenienti dai territori vicini e reparti al comando di celebri condottieri. Tra questi Roberto Sanseverino, che sarebbe stato lo sfortunato eroe della Battaglia di Calliano nel successivo mese di agosto. Durante la guerra il campo base di Serravalle fu pertanto vivace crocevia di storie e di persone.


Call for papers

Tavola rotonda

Palazzo Noriller a Rovereto tra nord e sud. Nuovi studi interdisciplinari.

Rovereto (TN), 13-14 aprile 2018

 

L'Accademia roveretana degli Agiati organizza nei giorni 13 e 14 aprile 2018 una tavola rotonda incentrata sull'interpretazione del programma decorativo che caratterizza un antico edificio del centro storico di Rovereto (Trento) conosciuto come Palazzo Noriller, del quale sono attualmente ignoti storia, proprietà e funzioni.

Di più... 

 Oppure alla pagina Contatti/Convegno palazzo Noriller

Scopriamo assieme il Parco Naturale Locale del Monte Baldo
incontri di storia locale con Carlo Andrea Postinger 

"3 luglio 1487: la battaglia di Ravazzone nelle fonti narrative"

Mori, 15 settembre 2017, ore 20.30
Ex Municipio, via Modena 38

La "battaglia di Ravazzone" è uno scontro poco noto combattuto nel contesto della guerra veneto tirolese del 1487, un mese prima dell'assai più celebre "battaglia di Calliano"; seppur non decisivo nell'economia complessiva del conflitto (pochi giorni più tardi, comunque, l'esercito tirolese abbandonava la Vallagarina e, dopo averla espugnata, lasciava Rovereto in mano ai veneziani), questo combattimento vide però direttamente coinvolti i due comandanti supremi Gaudenz von Matsch e Roberto Sanseverino e fu per questo ampiamente celebrato dalle cronache contemporanee, che ne ingigantirono le proporzioni e ne esaltarono l'importanza.
Scopriamo assieme il Parco Naturale Locale del Monte Baldo
incontri di storia locale con Carlo Andrea Postinger 

"La zona di Nago nelle guerre del 1487 e del 1508"

Nago, 20 ottobre 2017, ore 20.30
Piazzola, Teatro Casa della Comunità

Collocato tra i capisaldi veneziani di Riva del Garda e di Rovereto, e dunque collegamento naturale e di grande importanza strategica tra di essi, il passo di Nago fu un crocevia essenziale per assicurare supporto alle azioni militari che si svolsero in Vallagarina le 1487 e nel 1508. Sebbene non direttamente coinvolto nelle operazioni e sostanzialmente immune da episodi bellici, il territorio fu un punto di osservazione privilegiato di quanto avveniva nell'area gardesana e in quella lagarina, e teatro di un fitto via-vai di notizie, armi, truppe e condottieri.